Agosto da incorniciare per la Canottieri Cerea

 

Agosto è stato sicuramente un mese indimenticabile per la nostra Società. I nostri atleti junior Zamariola e Benazzo erano impegnati ai campionati del mondo juniores di Racice in Repubblica Ceca nella specialità del quattro senza. Cappelli e Giacosa hanno invece rappresentato i colori azzurri in quel di Shanghai ai campionati del mondo universitari; i due portacolori della Cerea hanno gareggiato nel quattro senza pesi leggeri.

Andiamo per ordine, quando in Italia era la mattina presto di domenica 12 agosto, in Cina, Cappelli e Giacosa in coppia con Neri ed Italiano dell’Esperia hanno vinto una prestigiosa medaglia d’argento nel quattro senza. La gara dell’armo azzurro è stata una gara all’attacco che li ha visti per più di metà percorso in testa tallonati dall’Olanda. Il tutto si è però deciso negli ultimi 500 metri; l’Ungheria con un incredibile rush finale è riuscita a superare l’Italia che negli ultimi 250 metri ha resistito agli attacchi dell’armo olandese. È stata una grande medaglia d’argento per i nostri ragazzi. Qualche ora dopo a Racice Benazzo e Zamariola hanno disputato la finale del quattro senza junior insieme a Bonamoneta (Murcarolo) e Castelnovo (Lario). La partenza della barca italiana è incredibile e ai 500 metri solo la Gran Bretagna, campione del mondo in carica, riesce a tenere il ritmo degli azzurri. I sudditi di sua Maestà a metà gara però allungano e l’Italia si ritrova punta a punta con la Nuova Zelanda a giocarsi il secondo posto. Negli ultimi 500 metri i Kiwi mettono il turbo mettendosi una barca avanti all’Italia, distacco che rimarrà invariato fino al traguardo. Bellissima medaglia di bronzo per Benazzo e Zamariola, ricordiamo già campioni d’Europa!


Ma non è finita qua! Sabato 24 agosto si sono disputate a Piediluco le selezioni per le Olimpiadi dei giovani che si terranno ad ottobre a Buenos Aires. Il nostro atleta Zamariola (fresco della medaglia di bronzo ai campionati del mondo junior) insieme al suo compagno Castelnovo della Lario ha strappato il pass per gareggiare in Argentina nella specialità del due senza. Per la prima volta nella storia della Canottieri Cerea un atleta gareggerà alle Olimpiadi giovanili. Questi straordinari risultati sono merito di Federico e Beppe che grazie al grande lavoro e alla passione che trasmettono ai ragazzi hanno creato una squadra vincente senza però far perdere di vista al gruppo uno dei caratteri forti dello sport, l’umiltà. Penso anche che un doveroso ringraziamento debba essere fatto al Presidente, a tutto il Consiglio e a tutti i soci che come sempre hanno hanno fatto il tifo e supportato la squadra agonistica. Forza Cerea!

                                            

Taggato con: , , , , , , ,