Secondo meeting nazionale di Piediluco – 4-5 giugno 2016

Complice la grande densità di appuntamenti remieri nell’anno olimpico, quest’anno la classica seconda regata nazionale di Piediluco si è tenuta, rispetto al calendario usuale, tardivamente e a ridosso dei campionati italiani delle categorie ragazzi e under23 in programma a Gavirate il prossimo fine settimana.

Questa sfortunata combinazione, che interferisce con i programmi di allenamento volti alla preparazione dei campionati nazionali, ha drasticamente ridotto il numero dei partecipanti al meeting ove la Cerea ha deciso di presentarsi con soli tre componenti della squadra agonistica: Pietro Cappelli, Emanuele Giacosa e Leonardo Radice.

I primi due, nell’ormai classico equipaggio del due senza pesi leggeri, avevano infatti necessità di confrontarsi con i rivali nazionali nell’ottica di testare le loro aspirazioni ad un posto nella squadra nazionale under23 (ricordiamo che Pietro la scorsa settimana ha partecipato al posto di Guido Gravina alla Trio2, regata riservata agli atleti di elite, ben figurando nell’equipaggio del quattro senza pesi leggeri); Leonardo, invece, in quanto il meeting risultava selettivo per la partecipazione ai mondiali juniores per i quali il nostro campione è in piena corsa.

 

Pietro e Emanuele hanno gareggiato nella sola giornata di sabato nella categoria del due senza pesi leggeri comprendente sia gli equipaggi under23 sia gli assoluti. In totale nove partecipanti ed un livello agonistico molto alto (di fatto erano assenti unicamente gli atleti titolari della squadra olimpica). Passate facilmente le batterie, i nostri due hanno interpretato la finale con piglio coraggioso, giocandosela alla pari con i migliori fino ai mille metri, per poi cedere solo pochi secondi nella seconda metà di gara e chiudere al quarto posto assoluto, a soli due secondi dal podio, sopravanzando avversari di tutto rispetto da cui erano battuti fino a pochi mesi fa. Un ottimo risultato, dunque, soprattutto nell’ottica dei prossimi campionati italiani, ed il cui peso in chiave internazionale dovrà essere valutato nei prossimi appuntamenti (campionati italiani, e, soprattutto, le regate selettive del 17 luglio).

 

Leonardo, su indicazione del direttore tecnico federale responsabile della categoria juniores, ha partecipato alle regate del quattro di coppia (sabato) e del doppio (domenica) in equipaggi misti comprendenti atleti di interesse nazionale. Ricordiamo che per i mondiali di Rotterdam di fine agosto saranno selezionati solo 7 atleti nella vogata di coppia, di fatto l’elite del canottaggio nazionale juniores. Per i risultati ottenuti quest’anno sia nelle competizioni dirette sia nei test al remoergometro, Leonardo (il quale, ricordiamo, è al primo anno della categoria juniores) ha meritato di essere compreso in questa elite; tuttavia ogni regata selettiva è un banco di prova nei confronti di avversari estremamente agguerriti.

L’equipaggio del quattro di coppia in cui figurava Leonardo (insieme a due atleti dell’Elpis Genova e uno della Lario) era già stato testato in occasioni precedenti con un occhio rivolto alla possibilità di portarlo in tale veste ai mondiali. E’ stata quindi una sorpresa vederlo sopravanzato, seppure di soli due decimi di secondo, dal secondo equipaggio federale. L’implicita conseguenza è stata di caricare di un’importanza particolare la prova del doppio del giorno successivo, in quanto si rendeva necessario arrivare entro i primi tre equipaggi (e quindi i primi sei atleti). L’obiettivo è stato centrato con l’ottenimento proprio del terzo posto con un margine di sicurezza nei confronti dei quarti classificati. Al momento, quindi, Leonardo rimane in corsa a pieno titolo per un posto ai campionati del mondo. Anche per lui, il verdetto definitivo sarà emanato in seguito ai risultati conseguiti ai campionati italiani e, soprattutto, alle regate selettive del 17 luglio.

 

Come sopra accennato, il prossimo fine settimana si disputeranno i campionati italiani delle categorie ragazzi e under23. La Cerea si presenterà in modo massiccio con due quattro di coppia ragazzi (il maschile con Benazzo, Lovisolo, Russo e Rotta, e il femminile con le due Sertorio, Donato e Russo), il quattro senza ragazzi maschile (Torta, Bucci, Voci e Curiale), il due senza ragazzi femminile (Geriodi e Riccio) e il singolo ragazzi maschile (Properzi).

Nella categoria under23, grande attesa per il due senza pesi leggeri di Cappelli e Giacosa e per il doppio inedito di Leonardo Radice e Luca Lovisolo, il quale tornerà in anticipo dagli Stati Uniti per l’occasione.

Le competizioni si terranno nelle giornate di sabato e domenica 11 e 12 giugno a Gavirate. Confidando nel bel tempo, chiunque tra i soci volesse partecipare al fine di sostenere moralmente la nostra squadra sarà ovviamente ben accetto!

Alè alè Cerea!

 

Andrea Verhovez

DS

Pubblicato in Agonismo, Tutte le notizie