REGATA NAZIONALE Piediluco 9-10 aprile 2010

Il weekend del 10-11 Aprile vedrà impegnata la nostra squadra agonistica nel primo appuntamento importante della stagione: il Meeting Nazionale di Piediluco. Parteciperemo con 6 equipaggi (uno dei quali misto con la canottieri Pallanza) coprendo quasi tutte le categorie.

4-PLUnder23 (9 iscritti): Gravina-Magni-Bertolino-Mazzoli. Pochi ma buoni vista l’importanza della specialità. La gara sarà infatti selettiva per l’ingresso nella squadra nazionale e per la partecipazione alla regata internazionale del Memorial D’Aloja. Data la bontà del nostro equipaggio Bertolino ha addirittura rinunciato alla convocazione del CT Baldacci convinto di poter comunque raggiungere il risultato sperato insieme ai compagni di società. L’obiettivo sarà quello di entrare in finale e battere i due equipaggi federali Under 23 (Guzzi-Armida e Stabia-Ferrara-Bissolati). Da sottolineare che Gravina e Magni sono atleti della categoria Junior e anch’essi hanno rinunciato al confronto con i propri coetanei pur di partecipare a questa sfida.

2-PLUnder23 (16 iscritti): Mazzoli-Bertolino. La lotta per l’accesso in finale si preannuncia durissima. Cinque posti si possono considerare già “prenotati” dagli equipaggi PL Assoluti: i due delle Fiamme Oro, il misto Forestale-Armida, l’equipaggio della Marina Militare e quello del misto Roma-Fiamme Oro. Per i tre posti restanti i nostri PLU23 e quelli della Guzzi, dello Stabia e del Caprera dovranno lottare contro i due equipaggi PL della Forestale. 11 barche per 8 posti in finale! Anche questa sarà una gara selettiva e quindi di assoluto livello.

2xRagazzi (32 iscritti): Lovisolo-Serralunga. I nostri giovani ragazzi, appena approdati all’agonismo dal gruppo di Federico, hanno già dimostrato nelle gare regionali e nelle prove di gran fondo di avere un talento straordinario. Questa di Piediluco sarà la loro prima vera prova di forza: dai valori espressi in allenamento non dovrebbero avere problemi ad accedere alla finale, dove dovranno probabilmente vedersela con Moltrasio, Timavo, Velocior, Arno e Calcinaia per la lotta alle medaglie. Gli unici punti deboli potrebbero essere l’inesperienza e qualche pericoloso calo di concentrazione.

4xJunior (15 iscritti): Gravina-Serralunga-Lovisolo-Magni. Possiamo considerarlo un esperimento: 2 junior di livello internazionale insieme a 2 ragazzi primo anno. Quello che mi aspetto è che si crei una miscela esplosiva di esperienza, grinta e spensieratezza (o incoscienza). La finale non dovrebbe essere un problema, la medaglia invece dovremo giocarcela contro Padova, Tirrenia e Irno lasciando la possibile vittoria alla Baldesio.

2xPLU23 (19 iscritti): Ricco-Ricchiardi. La partecipazione dei due atleti alla trasferta è stata in dubbio fino all’ultimo momento perchè i valori espressi in allenamento non soddisfacevano i requisiti minimi posti ad inizio stagione, ossia l’accesso alla finale. Ho deciso però di portarli ugualmente per sperimentare un possibile equipaggio dei campionati Under 23. I due ragazzi sono volenterosi ed hanno ampi margini di miglioramento, spero quindi che la convocazione possa servire da stimolo per migliorarsi ulteriormente nei prossimi mesi.

4xPLU23 (5 iscritti): Ricco-Ricchiardi misto Pallanza. Dovrebbe essere la classica gara-premio con pochi iscritti e medaglie accessibili. Siamo riusciti a provare l’equipaggio a Torino e l’impressione è buona; resta però concreto lo spettro del quarto posto. Mi auguro che i nostri ragazzi sappiano trasmettere la giusta carica ai colleghi del Pallanza per conquistare assieme la sospirata medaglia.

Paolo Braida

Pubblicato in Agonismo, Tutte le notizie