D’inverno sul Po, resoconto del Tecnico Sportivo

Regata d’Inverno sul Po – 11/12 febbraio 2017

Primo importante appuntamento stagionale per le nostre squadre agonistica, giovanile e master con la tradizionale regata d’Inverno sul Po, competizione disputata quest’anno su di un percorso accorciato (3500 metri circa) rispetto al solito in seguito alla nota impraticabilità della sezione alta del fiume. Molti i nostri equipaggi in gara a testimoniare ancora una volta la vivacità di tutti i settori competitivi della nostra società. In qualità di prima competizione dell’anno sportivo, la d’Inverno sul Po ha assunto un carattere di punto di partenza, permettendo di capire a che punto ci si trovi rispetto agli avversari al fine di cominciare a delineare le strategie per l’anno in corso.

Gli spunti di riflessione derivanti dai risultati sono stati numerosi e interessanti. Merito sicuramente sia del numero delle imbarcazioni in campo sia della loro qualità. Di seguito i risultati divisi per categoria di appartenenza corredati di qualche spunto riflessivo.

Agonismo – categoria senior.

2x Pietro Cappelli – Leonardo Radice. Un sesto posto a più di venti secondi dai primi classificati che risulta sotto le aspettative. Le ragioni sono da imputare all’altissimo livello degli avversari, mai impensieriti dai nostri, e forse a un approccio alla gara poco aggressivo . Equipaggio da rivedere.

2x Vittorio Serralunga – Lazaj. Vittorio Serralunga (in un equipaggio misto con un atleta dell’Armida) abbastanza sorprendentemente si piazza subito davanti a Cappelli-Radice in una gara di esperienza e potenza.

2- Guido Gravina – Emanuele Giacosa. Secondo piazzamento dietro al fortissimo equipaggio senior dell’Aniene (i nostri sono pesi leggeri) e davanti ai concittadini dell’Esperia, in una gara che si pensava di gestire forse con maggiore tranquillità. Comunque avanti tutta con un equipaggio ancora in fase di collaudo.

4x Cappelli – Giacosa – Gravina – Serralunga. Gara coraggiosa e quinto posto a 15 secondi dall’imprendibile Marina Militare. Difficile chiedere di più con questi avversari.

4x Devoti – Lazzarin – Rotta – Perrelli. Un equipaggio sostanzialmente improvvisato, che tuttavia è riuscito con grande soddisfazione a regolare diversi altri avversari. Diciassettesimo posto assoluto.

4x Sertorio – Sertorio – Donato – Soriente. Gara improba in una categoria superiore e quattrodicesimo posto.

 

Agonismo – categoria junior.

8+ Leonardo Radice. Vittoria per Leonardo, al settimo carrello dell’equipaggio federale assemblato dal commissario tecnico juniores fresco di nomina Walter Molea, sceso in acqua con i colori della RSC Cerea. Tale equipaggio riproponeva (con qualche modifica) l’equipaggio arrivato quinto ai mondiali juniores dello scorso anno e ha regolato l’equipaggio ufficiale tedesco, campione del mondo in carica. Dati interessanti in chiave futura.

2- Andrea Carando – Alberto Vincenti. Vittoria in scioltezza per i due atleti di provenienza dalla Caprera, i quali hanno rifilato un distacco abissale ai secondi. Ottima prova.

1x Alberto Zamariola. Ottimo secondo posto dietro al singolista che ha rappresentato l’Italia ai mondiali juniores dello scorso anno. Anche Alberto è un atleta di provenienza dalla Caprera e ha voluto dimostrare subito il suo valore.

4x Zamariola – Carando – Vincenti – Acernese (CC Roma). Vittoria quasi epica dei tre atleti ex Caprera recentemente entrati nelle nostre fila, in un equipaggio misto con un ragazzo del CC Roma (Leonardo era impegnato sull’otto federale). Tutti gli equipaggi federali sono finiti dietro. Veramente ottimo risultato in chiave futura.

 

Agonismo – categoria ragazzi.

1x Achille Benazzo. Lo si aspettava alla prova dopo più di un mese di stop per problemi fisici. E non ha tradito. Vittoria con distacco abissale per il giovane ragazzo Cerea che apre la nuova stagione come aveva chiuso la precedente alla SilverSkiff: alla grande. Una promessa.

8+ Torta – Lovisolo – Voci – Benazzo – Nicosia – Properzi – Curiale – Bucci. E’ sempre emozionante vedere un otto ragazzi societario. Ottavo posto totale su diciannove partenti e uno stile apprezzabile. Da lavorarci.

4x Riccio – Geriodi – Russo – Mearain (Amici del Fiume). Ottavo posto su dodici. In progresso rispetto all’anno scorso, ma ancora lontane dai posti che contano.

 

Categorie giovanili

8+ Cadetti M Bardelli – Borfiga – Garretto – Mosso – Zema – Pinsone – Riccio – Munzi. Il futuro passa di qui. Un secondo posto che sa di buone speranze, dietro solamente alla rappresentativa regionale del Piemonte. Avanti tutta.

2x Cadetti M Pinsone – Borfiga. Secondo posto in una prestazione, come al solito, terminata allo spasimo delle forze.

2x Allievi B2 F Cloe Borfiga – Alice De Luca. Vincono battendo al cronometro anche i colleghi maschi. Notevole.

7.20 Allievi C F Irma Luccoli. Un buon secondo posto, ribadito il giorno successivo nell’equipaggio della rappresentativa regionale del 4x.

2x Cadetti M Garretto (misto con AdS). Undicesimo posto, metà classifica.

4x Cadetti F Benazzo – Sciavolino – Pisanti – Zaccaria. Decimo posto.

4x Cadetti M. Quindicesimo posto per Alboré – Bonino – La Rosa – Conti e diciassettesimo per Anziano – Bertolino – Castello – Angelini.

 

Appuntamento a Candia il 12 marzo per la prima regata regionale!

Andrea Verhovez – DS

Pubblicato in Agonismo, Allievi, Avvisi, Master, Pesi Leggeri, Regate, Sport, Tutte le notizie Taggato con: , ,