Campionati del Mondo di Rotterdam (Under23 e Juniores) e Campionati del Mondo Universitari di Poznan

Una stagione da ricordare per il nostro canottaggio. Stagione che ha trovato il suo apice internazionale nella partecipazione di ben quattro atleti Cerea ai mondiali di Rotterdam (Giacosa, Cappelli e Lovisolo negli Under23 e Leonardo Radice nei Juniores), evento mai successo prima nella nostra storia (per quanto ben lunga!).

Il posto d’onore spetta, a ben vedere, al due senza pesi leggeri delle meraviglie. Quel duo Giacosa-Cappelli che, vincendo le selezioni a Piediluco a luglio, si è guadagnato la partecipazione ai mondiali. Equipaggio societario ai mondiali, anche questo mai successo prima nella nostra lunga storia.

Sulle acque difficili di Rotterdam (campo duro, spesso ventoso), i nostri due hanno raccolto un settimo posto assoluto, vincendo la finale B dopo aver concluso al quarto posto nella semifinale più veloce (si qualificavano per la finale A i primi tre equipaggi). Guardando i tempi, i nostri avrebbero potuto ambire ad un quinto-sesto posto nella finale A, tuttavia il risultato è più che soddisfacente considerando l’altissimo livello degli avversari (alcuni dei quali avevano appena partecipato ai mondiali di Rio!)

Una settimana dopo, ai campionati del mondo universitari di Poznan, i nostri, in equipaggio con Alberto di Seyssel (ex Armida, ora Polizia) e un atleta della Peloro, hanno centrato la medaglia d’argento nella specialità del quattro senza pesi leggeri, a pochissima distanza dalla Polonia vincitrice.

Mondiale più amaro, invece, per Luca Lovisolo. Il nostro campione a stelle e strisce ha partecipato nella specialità del quattro senza senior su di una imbarcazione non propriamente di punta, raccogliendo un ottavo posto assoluto (secondi in finale B). Tuttavia, il riscatto è giunto la settimana successiva, a Poznan, sempre nella specialità del quattro senza pesante, dove il nostro è riuscito a strappare un secondo posto dietro solamente ai fortissimi britannici, sempre più padroni della disciplina.

E infine, last but not least, Leonardo Radice. Autore di una ottima stagione nella coppia (ricordiamo il terzo posto ai campionati italiani juniores nel singolo), per motivi tecnici almeno discutibili, il nostro si è trovato a competere nella specialità dell’otto. Complice forse il poco tempo previsto per il raduno pre-mondiale juniores, il risultato è stato sotto le attese, con un quinto posto assoluto che lascia un po’ di amaro in bocca.

I nostri atleti stanno al momento trascorrendo qualche giorno di meritata vacanza, al termine della quale saranno attesi, insieme al resto della squadra (che ha già ripreso gli allenamenti da almeno dieci giorni), ai campionati piemontesi di Mergozzo del 18 settembre. Per Pietro Cappelli e Emanuele Giacosa si profila peraltro, in onore al recente gemellaggio, la partecipazione ai Campionati Nazionali Francesi barche lunghe sull’equipaggio dell’otto di Aix-les-Bains (1-2 ottobre). Concluderanno la stagione, prima della nostra Silver, i Campionati Nazionali Societari di Candia, previsti per il 24-25 settembre, dove la Cerea figurerà con l’equipaggio dell’otto.

Si ha inoltre in programma una festa di celebrazione per i nostri ragazzi mondiali, la cui data è in via di definizione in base alle esigenze agonistiche. Sarà nostra cura informarvi quanto prima per permettervi di essere presenti alla celebrazione di un risultato veramente unico nella nostra storia pluricentenaria!

Cerea!

Andrea Verhovez
DS

Pubblicato in Agonismo, Sport, Tutte le notizie Taggato con: , , , , , , , , ,